• Maura Perra

Recensione Multicooker De'Longhi

Aggiornato il: 27 set 2020

Ben trovati cari lettori,

dopo un periodo di assenza, eccomi tornata!

Perdonatemi, ma sono stata impegnata a provare il mio nuovo giocattolino, il Multicooker De'Longhi, e devo dire che, a distanza di un mese dal suo arrivo in cucina, la mia opinione su questo prodotto è assolutamente positiva! Tanto da averne già fatto pubblicità ad amici, parenti e colleghi di lavoro, e aver deciso di scrivere la mia prima recensione sul mio blog!

@De'Longhi, se mai questo articolo arriverà fino a te, sappi che se avete avuto un incremento delle vendite è grazie a me! Qualsiasi ricompensa è più che gradita! Grazie! 🤑

Ma veniamo a noi e partiamo subito con la descrizione del prodotto!

Che cos'è?

Il Multicooker De'Longhi è una friggitrice ad aria, ma non solo! Infatti permette anche di sfornare, cuocere e grigliare tantissimi cibi.

Il modello che ho io è il FH1396 e ha 5 programmi di cottura automatici:

  • SPEZZATINO RISOTTO - ideale per cucinare ogni tipo di risotto e spezzatini

  • TORTA - utile per cucinare ogni tipo di torte, muffin e biscotti

  • PIZZA - consigliato per ottenere delle pizze croccanti come nella migliore tradizione italiana

  • PATATE - particolarmente indicato per cucinare ogni tipo di patate, sia fresche che surgelate, a bastoncino o a forma di crocchetta

  • GRILL - ideale per grigliare ogni tipo di cibo

e 3 programmi semiautomatici:

  • FORNO - ideale per cucinare ottimi fritti croccanti, che vanno impanati prima della cottura (scampi, cotolette, crocchette, ecc)

  • AIRGRILL - consigliato per cucinare carne, pesce e verdure grigliate; ottimo anche per ultimare la cottura di cibi che prima devono essere cotti in forno e poi gratinati

  • PADELLA - consente una cottura analoga alla cottura in pentola ma con il vantaggio della pala mescolatrice che mescola automaticamente il cibo; ottimo per zuppe, marmellate, brasati, salse, bevande alla frutta, bollitura dei cibi e soffritti per polpette di carne e di pesce

Inoltre, è disponibile un'applicazione, sia per piattaforma iOS che Android, scaricabile gratuitamente dagli Store, con un ricettario pieno di ricette adatte a tutti i palati.

Com'è fatto e cosa include la confezione?

Oltre al corpo principale dell'apparecchio, la confezione include due vasche (una con la pala mescolatrice e l'altra senza) con rivestimento ceramico e manico pieghevole, una griglia ed un bicchierino dosatore per l'olio (con 5 tacche, corrispondenti a circa 4 gr ciascuna).

Sulla parte anteriore sinistra dell'apparecchio troviamo una manopola per la selezione dei programmi ed un tasto per l'avvio o l'arresto, mentre a destra abbiamo un mini display in cui verranno segnati i minuti di cottura, selezionabili dai tastini appositi (+ o -), ed una barra luminosa che segnala il livello di potenza impostato.

Il coperchio presenta un oblò estraibile e lavabile con acqua calda e detergente neutro per stoviglie. Le vasche possono essere lavate in lavastoviglie, ma frequenti lavaggi potrebbero ridurre le proprietà del rivestimento ceramico.

La mia esperienza

Ho ricevuto il Multicooker come regalo di compleanno da parte dei miei genitori, che sapevano quanto lo desiderassi. Infatti, avevo già adocchiato questo (non troppo) piccolo gioiellino da diverso tempo e finalmente è arrivato.

Già dalla prima settimana ho cucinato di tutto, pur di testare le varie funzioni.

Ovviamente ho cominciato con le patate, che sono venute deliziose: croccanti fuori, morbide dentro e, soprattutto, leggerissime, cotte davvero con pochissimo olio!

Il pollo l'ho provato in ogni modo! Sovracosce al forno, petti di pollo alla griglia o con la modalità padella... Tutti deliziosi e, ancora una volta, leggeri e croccanti.

La funzione GRIGLIA è molto comoda per tutti i tipi di carne. Ad esempio, io ho cotto anche degli hambuger di cavallo e sono usciti benissimo. La cosa interessante di questa funzione è che non produce fumo e odori che rimangono per giorni in tutta la casa! Il punto a sfavore però sta nel fatto che, per evitare i cattivi odori, è necessario versare dell'acqua sul fondo della vasca. A fine cottura gli alimenti saranno senza grasso, che sarà colato, tramite la griglia, sul fondo della vasca e si sarà mischiato all'acqua. Per una più facile puliza, vi do un consiglio: non appena ultimate la cottura, buttate subito l'acqua, senza aspettare che si sfreddi, altrimenti vi ritroverete la vasca piena di grasso!

Ho poi sfornato una fantastica torta allo yogurt. La ricetta era quella solita di famiglia, per i tempi e il livello di potenza ho seguito la ricetta indicata sul ricettario nell'applicazione. La cosa bella è stata che, normalmente, quella torta cuoce in 60 minuti, ma con il Multicooker in soli 35! Oltre al fattore velocità di cottura, c'è da sottolineare anche il fatto che, con un forno normale, bisognerebbe aspettare che questo arrivi alla temperatura richiesta, col Multicooker no ed ecco quindi anche un notevole risparmio energetico, oltre che di tempo!

Ho provato poi il risotto con i piselli, ricetta presa dal ricettario. Il risultato finale era molto buono, ma speravo in una modalità di cottura differente dalla solita. Di fatto, era necessario prima far soffriggere la cipolla, tostare il riso, far sfumare col vino, versare i piselli ed infine aggiungere di volta in volta il brodo. Insomma, metodo classico, che purtroppo ti costringe a stare dietro a ciò che cucini. Sarà che mi stavo abituando male con le altre ricette, per cui buttavo tutto dentro e quando suonava l'allarme acustico mi ricordavo di andare a controllare, ma diciamo che se volete cucinare un risotto per due persone, forse vi conviene usare la classica padella. La comodità del Multicooker è però che si possono cucinare fino a 8 porzioni alla volta e con la pala mescolatrice è sicuramente più comodo.

Ho provato poi l'arrosto, sfruttando le modalità PADELLA e FORNO. Onestamente, è stato il mio primo arrosto e tutto sommato non è venuto per niente male. La prima modalità di cottura mi è servita per sigillare la carne e tenere i succhi all'interno, la seconda modalità per proseguire la cottura della carne e cuocere le verdure (carote, sedano e cipolla), che poi ho frullato per fare la salsa di accompagnamento. Il risultato si può considerare soddisfacente, ma voglio comunque riprovarlo con un pezzo di carne migliore.

Un'altra mia prima volta è stata lo spezzatino con patate. Anche in questo caso mi sono affidata alla ricetta trovata sull'applicazione e devo ammettere che il sapore era molto buono, la cottura perfetta. L'unica imperfezione è stata la mancanza di acqua, ma probabilmente è stata la mia inesperienza a trarmi in inganno. La ricetta diceva di aggiungere acqua se necessario ed io evidentemente ne ho messa troppo poca. C'è da dire che la sera in cui l'ho cucinato ne è avanzato un po', quindi ho aggiunto l'acqua che mancava e il giorno dopo era delizioso!

Un'altra cosa da segnalare riguarda gli odori. Prima che i miei mi regalassero il Multicooker, avevo letto un po' di recensioni e si diceva che tramite questo multicooker non ci si doveva più preoccupare degli odori. Di fatto, non è propriamente così. Quando ho cucinato lo spezzatino, l'odore si sentiva. Quindi un consiglio che posso darvi è: quando lo usate, soprattutto per spezzatini o fritture, posizionatelo sotto la cappa aspiratrice.

E a proposito di fritture, parliamo della cotoletta alla milanese! Che dire? Questa sì che mi ha dato grandi soddisfazioni! A parte che la cotoletta è buona già di suo, ma stavolta il Multicooker ha i suoi meriti e dobbiamo riconoscerglieli! Cotta seguendo le indicazioni nella ricetta dell'app, usando la modalità FORNO e olio di girasole (liv. 5 del misurino - circa 20 gr). Risultato: una cotoletta leggerissima e croccantissima! Veramente buona!

Arriviamo quindi alla pizza. Ovviamente, ho provato anche lei!! Posto che ancora devo trovare la ricetta giusta e imparare il modo corretto per farla bene, devo dire che quella che ho cotto col Multicooker non è uscita male. Il sapore era buono, la cottura c'era, non sapeva di lievito, ma purtroppo, è uscita un po' biscottata sotto, probabilmente perché l'ho stesa col mattarello. Quindi, anche per questa, direi ammessa ma con riserva.

Ultimamente, soprattutto quando sono a casa per pranzo e sono sola, prediligo una piadina, che comunque è facile e veloce da preparare. Con la modalità PADELLA e in soli 5 minuti per lato, ottengo una piadina croccante e buonissima (anche se la bontà ovviamente dipende da cosa uno ci mette dentro). La cosa bella è che non ho più la necessità di tirare fuori la piastra, portarla a temperatura e sperare di cuocerla in maniera uniforme, senza che si bruci.

Ultimo cibo degno di nota sono le castagne. Ebbene sì, ho cotto anche quelle! Tramite la modalità FORNO, in una 40ina di minuti erano pronte. Facili da sbucciare e morbide dentro! Devo ammettere che, per una abituata alla classica padella bucata direttamente sul fuoco, il sapore è leggermente differente. Manca quella sorta di affumicatura, però sono comunque buonissime e l'aspetto positivo e che odori e fumo sono pari a zero!

L'ultimissimo aspetto che voglio trattare prima di tirare le somme, è il fattore rumore. Su questo aspetto, posso dire che il Multicooker non è affatto fastidioso. Certo, non è silenzioso, ma è sicuramente più sopportabile di un aspirapolvere, un robot da cucina o un minipimer!

Quindi, in conclusione, è vero che:

  • ci sono alcuni cibi che non mi sono usciti benissimo (per ora)

  • alcuni cibi hanno più bisogno di altri di attenzioni da parte nostra

  • a differenza di altri competitor, questo multicooker non impasta, taglia, affetta o frulla

ma posso affermare con certezza che A ME il Multicooker De'Longhi piace! È un valido strumento da riporre sul ripiano della cucina, insieme all'impastatrice e al robot da cucina, certo, ma del resto, a ognuno il suo! Ti permette di risparmiare un sacco di tempo, non solo per via dei tempi di cottura ridotti, ma anche perché, fatta eccezione per alcuni piatti come il risotto, durante la cottura te ne dimentichi e puoi dedicarti al lavoro, alle pulizie, al marito/moglie, bambini/gatti/cani, o anche semplicente al relax!

Alla prossima ricetta (o recensione, già che c'è Natale in arrivo... 😏😏)!

83 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti