• Maura Perra

Farinata

Aggiornato il: 4 lug 2020

C'è chi la chiama Farinata, chi Fainè, chi Cecina. Tanti nomi, tante varianti, ma gli ingredienti base sono sempre gli stessi: acqua, farina di ceci e olio. Questa ricetta è di Gianmarco Melchiorre e, dopo averla provata, non posso che confermare che sia una vera delizia!

Vediamo insieme come realizzarla.


Ingredienti (per 2 farinate):

- 150 gr di farina di ceci

- 500 gr di acqua

- 3 gr di sale (circa 1/2 cucchiaino)

- olio evo al rosmarino q.b. oppure olio evo + 2 rametti di rosmarino


Procedimento:

In una ciotola sbattere acqua, farina e sale con una frusta a mano, eliminando tutti i grumi.

È importante eliminare subito, con una schiumarola, tutta la schiuma che si viene a formare, in quanto la sua presenza potrebbe far sì che la farinata si attacchi alla teglia.

Se non si ha dell'olio al rosmarino, aggiungere all'impasto due rametti di rosmarino fresco e far riposare il composto dai 15 minuti alle 8 ore a temperatura ambiente, coperto da un canovaccio.


Accendere il forno e portarlo a temperatura massima (250 °C).

Ungere bene la teglia con dell'olio al rosmarino (oppure, se non si ha l'olio al rosmarino, usare del semplice olio EVO). La teglia deve essere tonda di circa 30 cm di diametro; l'ideale sarebbe in rame stagnato, altrimenti va bene anche una semplice, antiaderente, oppure foderata con la carta forno, ma comunque oliata.

Scaldare la teglia in forno per massimo 2 minuti, facendo attenzione a non bruciare l'olio.

Eliminare dall'impasto gli eventuali rametti di rosmarino e rimescolarlo con cura prima di versarlo nella teglia (la farina, dopo le ore di riposo, si sarà depositata sul fondo della ciotola).

Togliere la teglia dal forno e versare il composto nella teglia, arrivando ad uno spessore di mezzo centimetro, uno al massimo.

Se dal fondo si solleva un po' dell'olio usato per ungere la teglia, mischiarlo col composto dai bordi verso il centro aiutandosi con uno stecchino.


Infornare per 15 minuti. Deve formarsi una bella crosticina dorata sopra e sotto, e dentro deve risultare morbida. Servire bollente.


Buon appetito!



94 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti