• Maura Perra

Piadine Romagnole

Quante volte vi è capitato di non sapere cosa preparare per pranzo o per cena, guardare nel frigo e trovare insalata, pomodori, formaggio e tante altre cose sfiziose, ma di avere la sensazione che tutte quelle cose starebbero veramente benissimo in una piadina che però è ciò che vi manca?

No problem! Con questa semplice ricetta, avrete delle piadine pronte in meno di un'ora!

E sapete qual è un'altra bella novità? Non contengono né strutto né lievito, risultando leggere, morbide ma super gustose!


Ingredienti (per 4 piadine):

  • 250 gr Farina tipo 1 di bassa forza (160W)

  • 5 gr Sale

  • 75 gr Latte

  • 50 gr Acqua

  • 25 gr Olio EVO

Procedimento:

Nella ciotola della planetaria versare la farina e, con l'aiuto della foglia, aggiungere il sale, il latte e l'acqua. Quando l'impasto sarà compatto, chiuderlo con l'olio e impastare fino ad ottenere un panetto liscio e morbido. Se serve, sostituire la foglia con il gancio.


Stagliare quindi il panetto, dividendolo in 4 pezzetti da 100 gr ciascuno, formare delle palline. Lasciar riposare i panetti per almeno 30 minuti, coprendoli a campana con la ciotola della planetaria.


Stenderli a forma circolare col mattarello su una spianatoia, meglio se di marmo o acciaio, senza farina. Le piadine dovranno essere sottilissime, quasi trasparenti.


Cuocere le piadine in una padella antiaderente precedentemente riscaldata a fuoco medio-basso circa 30-60 secondi per lato, facendo attenzione a non bruciarle. Durante la cottura, le piadine si gonfieranno, ma non vi preoccupate: quando le toglierete dal fuoco si sgonfieranno nuovamente e saranno pronte per essere farcite. Se non volete consumarle immediatamente, è possibile conservarle in un sacchetto ermetico (fino a 3 giorni) oppure direttamente in freezer.


Ed ecco a voi le mie piadine con: valeriana, stracciatella, pomodorini, prosciutto San Daniele e crema di aceto balsamico.



21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti