• Maura Perra

Riso alla cantonese

Aggiornato il: 11 ott 2020

Il riso alla cantonese è uno dei miei cavalli di battaglia ormai. L'ho fatto per pranzo, per cena, per le scampagnate, per i compleanni e per qualsiasi altro tipo di festa!

Da poco mi è capitato di prepararlo per una festa a cui partecipava anche una persona che diceva sempre "Io mangio solo le cose della cucina italiana! Non amo sperimentare la cucina straniera!" e mentre le praparavo un piattino con un po' di cosette del buffet le chiedo se volesse un po' di "riso". Dopo averlo assaggiato, mi ha fatto i complimenti dicendo che fosse squisito!

Quindi, cari lettori, non lasciatevi fregare dalla provenienza! Anche se ha origini cinesi, il riso alla cantonese è BUONISSIMO!! E se seguirete la mia ricetta, vi leccherete i baffi, promesso!

Ingredienti (4 persone):

  • 2 tazze di riso basmati (Suzi Wan)

  • 1 confezione di prosciutto cotto a cubetti (100 gr)

  • 230 gr Pisellini primavera (Findus)

  • 2 uova grandi

  • 1/2 cipolla

  • Olio e sale q.b.

Tritate la cipolla, versatela insieme al prosciutto in un wok o in una casseruola antiaderente capiente e fate rosolare i due ingredienti per qualche minuto. Aggiungete i pisellini (il tanto necessario per ricoprire il prosciutto), chiudete col coperchio e lasciate cuocere per una ventina di minuti. A metà cottura aggiungete il sale e mescolate bene.

Intanto preparate a parte il riso utilizzando il metodo per assorbimento: per ogni tazza di riso mettete in una pentola abbastanza alta due tazze di acqua. Salate leggermente e portate ad ebollizione. Dopo di che versate il riso e chiudete col coperchio. Contate circa 10 minuti, controllando di tanto in tanto che il riso non si attacchi al fondo della pentola, facendo attenzione a non disperdere il vapore. A fine cottura, il riso avrà assorbito tutta l’acqua e sarà pronto per essere condito.

Se non vi sentite pronti ad usare questa procedura, potete far bollire il riso in una pentola con abbondante acqua bollente e leggermente salata. I tempi di cottura sono sempre gli stessi: 10 minuti da quando avrete versato il riso nell'acqua.

Quando mancheranno circa 5 minuti al completamento della cottura dei piselli, preparate le uova strapazzate in un pentolino a parte, unto con un filo d'olio di semi. Cuocete e salate le uova e unitele ai piselli e al prosciutto. Aggiungete il riso al condimento, mischiate il tutto e fate saltare a fuoco medio per qualche minuto. Spegnete e servite.


Suggerimento! E’ possibile accompagnare il riso con la salsa di soia, facilmente trovabile nei grandi supermercati, ma in tal caso attenzione a non eccedere col sale, in quanto la salsa di soia aggiunge salinità al riso!

Inoltre, se vi scappa la mano, perché no? Servitelo anche con dei buonissimi involtini primavera preparati con le vostre manine! Ma questa è un'altra storia e un'altra ricetta...

Alla prossima e, intanto, buon appetito!

14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti